Info e contatti

tre-rs
©Stefania Zamparelli

Nato a Milano nel 1984, Giulio D’Antona ha cominciato scrivendo su La Prealpina e La Provincia di Varese, per poi formarsi come critico letterario pubblicando recensioni e articoli di approfondimento su Blow Up, Il Mucchio Selvaggio e Studio. Ha scritto anche per minima&moralia, inutile L’Ultimo Uomo, ha diretto una rivista letteraria chiamata Cadillac e parlato in radio per il network La Trasmissione, prima di approdare a Linkiesta come editor della pagina culturale. Tra il 2011 e il 2016 ha lavorato come corrispondente estero da New York, occupandosi di cultura americana per Pagina 99L’Espresso, IL e Rolling Stone. Scrive storie per Topolino. Nel marzo 2016 è uscito Non è un mestiere per scrittori per minimum fax, nel giugno del 2018 la traduzione Otto anni al potere di Ta-Nehisi Coates per Bompiani. Dal 2017 si occupa di stand up comedy in Italia, producendo spettacoli dal vivo e comedy special: a partire da marzo 2019 sono usciti su Netflix i primi tre comedy special italiani. A partire da febbraio 2019 ha ideato e condotto il podcast Comedians, per StorieLibere.fm. Nell’ottobre 2019 è uscita la curatela Stand Up Comedy per Einaudi Stile Libero.

CONTATTI

Per questioni di diritti e progetti futuri, potete rivolgervi a MalaTesta Literary Agency.

Per tutto il resto, potete compilare il form qui sotto: